Disambigua Art Space

‘IS NOT’ – RES. ARTIST in NYC by Giorgia Valmorri

res3 PIK 1 ‘IS NOT’ – RES. ARTIST in NYC by Giorgia Valmorri

Residenza d’artista-New York City-dal 25.09.2013 al 04.10.2013 •  È prevista dal 25 settembre al 5 ottobre 2013, ‘IS NOT’, la residenza dell’artista Giorgia Valmorri presso New York City, a segnare così la seconda fase del progetto ‘The past is not in my hands’, curato e sostenuto da Disambigua ArtSpace. La prima parte del progetto, svolta a Firenze e conclusasi da poco, ha marcato con tutta evidenza il pensiero centrale e fondante su cui poggia l’intero progetto di Giorgia Valmorri, espresso nel nome dello stesso: “il passato non è nelle mie mani”. C’è l’indicazione del passato, di un passato dal quale prendere le dovute distanze. Previa la cognizione dell’obbligo morale di una coscienza storica dalla quale non si può prescindere, il passato è da intendersi nell’accezione generale del termine, ma, in particolare, nell’utilizzo erroneo che ne è fatto, laddove si lega al rallentamento se non addirittura all’impedimento dello sviluppo e all’evoluzione del presente. Si è presentato il rapporto dell’artista con il fare e con il tempo, con quel particolare tempo che si trova a vivere. Un pensiero quindi, ma anche una posizione, chiara, netta per quanto articolata, in cui si è volutamente messo in secondo piano la lettura e il godimento estetico del lavoro in se, per intervenire, invece, su processi mentali di diverso tipo, che potessero in qualche modo attivare dei quesiti o delle interazioni, disgiunti dall’appagamento formale che un impianto estetico ben definito genera in chi osserva. Posta all’esterno di un’area di sosta, l’opera aperta al pensiero, poteva infatti essere completata materialmente, attraverso ‘collegamenti’ fatti in sito o al di fuori, con una partecipazione attiva delle persone, resa possibile grazie a semplici indicazioni e alcuni materiali lasciati dall’artista. Inoltre, una concezione di site-specific pensata in relazione sia il luogo specifico della messa in piece, sia a quelle caratteristiche socio-culturali della città, quale Firenze, in cui è forte l’assenza di un’apertura al contemporaneo. La residenza parte quindi da questa prima fase e riflessione, per svolgersi poi in maniera autonoma. ‘IS NOT’ è una possibilità da parte dell’artista, di registrare eventuali coincidenze o diversità , ma soprattutto quella di misurarsi con il suo spazio interno. In questa fase del progetto, attraverso la non-collocazione, Giorgia Valmorri avrà l’occasione di muoversi liberamente all’interno di una metropoli estesa come quella di New York City e crearsi così la sua inedita area di ricerca. Da sfondo ci sarà la dualità riservata al micro e al macro, al mobile e al fisso, all’interno e all’esterno, delle cose, della città, dell’idea di casa, del pensiero e di un corpo sonoro che prosegue il suo viaggio. ‘IS NOT’ è una prospettiva di residenza intima, libera di svolgersi e di avere luogo senza alcun vincolo di sorta. Pensando al crescente fenomeno delle residenze d’artista, vediamo come questo sia strettamente in linea con i tempi, si modificano i propositi e i format da parte dei vari enti, associazioni, gallerie e fondazioni che le promuovono. -Volendo visualizzare mentalmente un diagramma che ne possa rappresentare l’andamento, la nostra mente si troverebbe difronte ad una forma che sfugge, o meglio ad una sovrapposizione di immagini acquisite, di dati e variabili dissimili tra loro, e che solo parzialmente possono assolvere alla funzione di sintesi. Pensando allo stesso diagramma, proiettato e filtrato attraverso la mente del destinatario, ossia di un artista o altra figura interessata, sicuramente si potrebbe distinguere una linea ben netta, con orientamento di tipo ascendente ed in primo piano rispetto alle altre. Questa linea è quella che traduce la sensazione di libero arbitrio, quella che avverte la bellezza del non conosciuto, del desiderio intimo di esplorazione, della ricerca, di misurare e misurarsi in quel luogo e arco di tempo stabilito. La misura dell’aria invece, quella necessaria a un respiro che include un’emozione, è stato materializzato in un concerto ‘InterValue live’ di Renato Cantini e Claudio Ingletti, dall’interno delle mura dove ‘The past is not in my hands’ ha avuto luogo, ed è stato, istruzioni alle mani, il nostro personale ‘collegamento’ da inviare a Giorgia Valmorri. Questo è stato un momento di ascolto e partecipazione spontanea da parte dei presenti, andando ben oltre le aspettative o le nostre intenzioni. Lasciarsi sorprendere è qualcosa che per fortuna non abbiamo il potere di controllare né tantomeno prevedere, ed è ciò che ci auguriamo possa accadere a Giorgia Valmorri durante il periodo di residenza. -In attesa di una città, spazio altro che potrà in futuro accogliere l’intero progetto ‘The past is not in my hands’ comprensivo di ‘IS NOT’, concludiamo con questi versi, tratti da ‘Le città invisibili’ di Italo Calvino.

Ipazia
Di tutti i cambiamenti di lingua che deve affrontare il viaggiatore in terre lontane, nessuno uguaglia quello che lo attende nella città di Ipazia, perché non riguarda le parole ma le cose. […] I segni formano una lingua, ma non quella che credi di conoscere -. Capii che dovevo liberarmi dalle immagini che fin qui m’avevano annunciato le cose che cercavo: solo allora sarei riuscito ad intendere il linguaggio di Ipazia.

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

0 Comments

www.disambiguartspace.com utilizza i cookies per offrirti un esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più Scoprine di più | Chiudi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Informativa estesa sull’uso di cookies Premessa La presente “informativa estesa” è stata redatta e personalizzata appositamente per il presente sito www.disambiguartspace.com in base a quanto previsto dal Provvedimento dell’8 maggio 2014 emanato dal Garante per la protezione dei dati personali. Essa integra ed aggiorna altre informative già presenti sul sito e/o rilasciate prima d’ora dall’azienda, in combinazione con le quali fornisce tutti gli elementi richiesti dall’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dai successivi Provvedimenti dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali. Avvertenza importante Si informano i terzi tutti che l’utilizzo della presente informativa, o anche solo di alcune parti di essa, su altri siti web in riferimento ai quali sarebbe certamente non pertinente e/o errata e/o incongruente, può comportare l’irrogazione di pesanti sanzioni da parte dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali. Oggetto dell’informativa La nostra azienda sfrutta nelle presenti pagine web tecnologie facenti ricorso ai così detti “cookies” e questa informativa ha la finalità di illustrare all’utente in maniera chiara e precisa le loro modalità di utilizzo. Il presente documento annulla e sostituisce integralmente eventuali precedenti indicazioni fornite dall’azienda in tema di cookies, le quali sono quindi da considerarsi del tutto superate. Cosa sono i cookies I cookies sono stringhe di testo (file di piccole dimensioni), che i siti visitati da un utente inviano al suo terminale (pc, tablet, smart phone, ecc.), ove vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi agli stessi siti che li hanno inviati, nel corso della visita successiva del medesimo utente. Tipologie di cookies e relative finalità I cookies utilizzati nel presente sito web sono delle seguenti tipologie: Cookies tecnici: permettono all’utente l’ottimale e veloce navigazione attraverso il sito web e l’efficiente utilizzo dei servizi e/o delle varie opzioni che esso offre, consentendo ad esempio di effettuare un acquisto o di autenticarsi per accedere ad aree riservate. Questi cookies sono necessari per migliorare la fruibilità del sito web, ma possono comunque essere disattivati. Cookies di analisi: sono strumenti di analisi web anonima ed aggregata, che permettono di avere informazioni su come gli utenti utilizzano il sito web, su come ci sono arrivati, sul numero e la durata delle visite, ecc. Tali cookies consentono di introdurre migliorie al sito web, le quali facilitano l’accesso da parte degli utenti e di elaborare statistiche. Questi cookies non sono necessari per l’ottimale fruibilità del sito web e pertanto possono essere disattivati. Cookies di terze parti: sono dei cookies installati sul terminale dell’utente ad opera di gestori di siti terzi, per il tramite del presente sito. I cookies di terze parti, aventi principalmente finalità di analisi, derivano per lo più dalle funzionalità di Google Analytics. E’ possibile avere maggiori informazioni su Google Analytics cliccando sul seguente link: http://www.google.it/intl/it/analytics. Per disabilitare i cookies e per impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla navigazione, è possibile scaricare il componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics cliccando sul seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout Le impostazioni del browser Informiamo inoltre che l’utente può configurare, liberamente ed in qualsiasi momento, i suoi parametri di privacy in relazione all’installazione ed uso di cookies, direttamente attraverso il suo programma di navigazione (browser) seguendo le relative istruzioni. In particolare l’utente può impostare la così detta “navigazione privata”, grazie alla quale il suo programma di navigazione interrompe il salvataggio dello storico dei siti visitati, delle eventuali password inserite, dei cookies e delle altre informazioni sulle pagine visitate. Avvertiamo che nel caso in cui l’utente decida di disattivare tutti i cookies (anche quelli di natura tecnica), la qualità e la rapidità dei servizi offerti dal presente sito web potrebbero peggiorare drasticamente e si potrebbe perdere l’accesso ad alcune sezioni del sito stesso. Indicazioni pratiche rivolte all’utente per la corretta impostazione del browser Per bloccare o limitare l’utilizzo dei cookies, sia da parte del presente sito che da parte di altri siti web, direttamente tramite il proprio browser, si possono seguire le semplici istruzioni sotto riportate e riferite ai browser di più comune utilizzo. Google Chrome: cliccare sull’icona denominata “Personalizza e controlla Google Chrome” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Impostazioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Mostra impostazioni avanzate” e quindi alla voce di menù denominata “Privacy” cliccare sul pulsante “Impostazioni contenuti” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies. Microsoft Internet Explorer: cliccare sull’icona denominata “Strumenti” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Opzioni internet”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Privacy” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies. Mozilla Firefox: dal menu a tendina posizionato in alto a sinistra selezionare la voce di menù denominata “Opzioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù “Privacy”, ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Chiudi