Disambigua Art Space

Riflessioni e percezioni sparse sul lavoro densamente umano di Virginia Zanetti

Riflessioni e percezioni sparse sul lavoro densamente umano di Virginia Zanetti::’red boxes of memories’:: di Giorgia Noto

Giorgia Noto, Walking on the water Virginia Zanetti ph Pamela Bralia, Disambigua Art Space

Walking on the water, Virginia Zanetti.Performance collettiva,Biennale del Mediterraneo,Portonovo, Ancona 2013. Ph Pamela Bralia

[Virginia Zanetti è nata a Fiesole (Fi) nel 1981. Vive in Toscana e lavora tra l’Italia e la Svizzera.] La ricerca portata avanti da Virginia Zanetti sembra essere una profilassi contro l’appiattimento sensoriale, contro l’irrigidimento delle dinamiche percettive. Stana la negazione del reale: il non fatto, il non detto, il non sentito… Una prevenzione a quella tipica routine di apatia che il tempo contemporaneo trascina con sé con il suo scorrere iper veloce, il tempo del già accaduto. Mette luce. Un linguaggio sempre differente adattato al luogo in cui Virginia Zanetti opera, dispositivi sempre diversi abilmente utilizzati che provengono da una vivace e costante tensione, quella di cui l’artista va alla ricerca quando s’insedia nelle varie città in cui si trova a lavorare. Le sue installazioni, quindi, restituiscono in maniera efficace l’energico scambio di relazioni e rapporti tra elementi dialettici fortemente contradditori. Sì perché, Virginia Zanetti, con grande disinvoltura mette mano agli antipodi concettuali, quegli estremi di senso difficili da accostare, come se riuscisse a congiungere i punti cardinali opposti, trova nelle divergenze più di una tangente, creando nei suoi progetti un’inedita forma di equilibrio. Non solo installazioni, una materia visibile che si rende portavoce di una storia, di una visione o di un concetto, ma la costruzione di un’entità più densa, una molteplicità di aspetti raccolti, selezionati, metabolizzati. Un’immagine e un’installazione. Un’installazione e il luogo. Il luogo e le persone. Le persone e il contributo. Il contributo dal carisma, quello che Virginia Zanetti certamente possiede. O meglio ancora il collante, quella travolgente capacità di portare, nel senso più letterale possibile, tutte le persone coinvolte, tutte quelle con cui riesce a stabilire un contatto dove ha immaginato. Visualizzare un’idea, credere così fortemente in essa al punto tale da riuscire a dirigere gli altri in un punto preciso. Like a Masterplan. Il fare artistico come urgente necessità di collimare lo sforzo fisico, il lavorio intellettuale e tutti gli impulsi esterni verso una progettualità che via via si trasforma, che prende la sembianza di un sogno, di un’aspirazione, che ambisce a stringere rapporti con sentimenti universali. Virginia Zanetti consegna a se stessa e agli osservatori-partecipanti qualcosa su cui riflettere, ragionare, una fessura sul reale. Progetti come Walking on the water, elaborato per la 16a edizione della Biennale dei Giovani Artisti del Mediterraneo (Ancona 2013), sono progetti densamente umani. Questo, ad esempio, abbraccia intensamente quei meccanismi contradditori, tipici della grammatica di Virginia Zanetti, tenendoli vicini. Un percorso introspettivo ed individuale che, unito a quello di un altro essere umano e a quello di un altro ancora e così via, diventa un percorso introspettivo, collettivo e, ancora di più, condiviso. Walking on the water è un’energia collettiva che sospinge le persone a superare i propri limiti concettuali, invita a diventare, per il lasso di tempo proprio della performance messa in atto, una collettività utopica in grado di compiere il miracolo. Anche solo ritenere che questo sia possibile, è un miracolo. Vedere tante persone camminare in direzione di uno stesso punto, attraversare le medesime difficoltà per giungere nel luogo previsto, in questo caso il particolare scoglio vicino al Parco del Conero ad Ancona chiamato “il Trave”, e sfidare il proprio equilibrio, la propria emotività, la paura di scivolare (forse non solo sullo scoglio); frenare ogni censura della mente e tenere per mano altrettanti mood positivi, vivendo un’esperienza di sana-potenza-umana. Pazienza, possibilità, predisposizione, ascolto, volontà, donarsi, tutti elementi tipici di “buoni sentimenti”, sono i costituenti basali per approcciarsi al lavoro di Virginia Zanetti. Un atto di fede, non nel senso cristiano del termine, bensì nel senso più umano possibile: bisogna avere fede in se stessi e nell’altro. La fiducia è un motore potente e di questo parla con esiti vari e a seconda del luogo il fare artistico di Virginia Zanetti.

Walking on the waterWalking on the waterWalking on the waterWalking on the water, Virginia Zanetti.Performance collettiva,Biennale del Mediterraneo,Portonovo, Ancona 2013. Ph Pamela Bralia

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

0 Comments

Lascia un commento


www.disambiguartspace.com utilizza i cookies per offrirti un esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l´impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più Scoprine di più | Chiudi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Informativa estesa sull’uso di cookies Premessa La presente “informativa estesa” è stata redatta e personalizzata appositamente per il presente sito www.disambiguartspace.com in base a quanto previsto dal Provvedimento dell’8 maggio 2014 emanato dal Garante per la protezione dei dati personali. Essa integra ed aggiorna altre informative già presenti sul sito e/o rilasciate prima d’ora dall’azienda, in combinazione con le quali fornisce tutti gli elementi richiesti dall’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dai successivi Provvedimenti dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali. Avvertenza importante Si informano i terzi tutti che l’utilizzo della presente informativa, o anche solo di alcune parti di essa, su altri siti web in riferimento ai quali sarebbe certamente non pertinente e/o errata e/o incongruente, può comportare l’irrogazione di pesanti sanzioni da parte dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali. Oggetto dell’informativa La nostra azienda sfrutta nelle presenti pagine web tecnologie facenti ricorso ai così detti “cookies” e questa informativa ha la finalità di illustrare all’utente in maniera chiara e precisa le loro modalità di utilizzo. Il presente documento annulla e sostituisce integralmente eventuali precedenti indicazioni fornite dall’azienda in tema di cookies, le quali sono quindi da considerarsi del tutto superate. Cosa sono i cookies I cookies sono stringhe di testo (file di piccole dimensioni), che i siti visitati da un utente inviano al suo terminale (pc, tablet, smart phone, ecc.), ove vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi agli stessi siti che li hanno inviati, nel corso della visita successiva del medesimo utente. Tipologie di cookies e relative finalità I cookies utilizzati nel presente sito web sono delle seguenti tipologie: Cookies tecnici: permettono all’utente l’ottimale e veloce navigazione attraverso il sito web e l’efficiente utilizzo dei servizi e/o delle varie opzioni che esso offre, consentendo ad esempio di effettuare un acquisto o di autenticarsi per accedere ad aree riservate. Questi cookies sono necessari per migliorare la fruibilità del sito web, ma possono comunque essere disattivati. Cookies di analisi: sono strumenti di analisi web anonima ed aggregata, che permettono di avere informazioni su come gli utenti utilizzano il sito web, su come ci sono arrivati, sul numero e la durata delle visite, ecc. Tali cookies consentono di introdurre migliorie al sito web, le quali facilitano l’accesso da parte degli utenti e di elaborare statistiche. Questi cookies non sono necessari per l’ottimale fruibilità del sito web e pertanto possono essere disattivati. Cookies di terze parti: sono dei cookies installati sul terminale dell’utente ad opera di gestori di siti terzi, per il tramite del presente sito. I cookies di terze parti, aventi principalmente finalità di analisi, derivano per lo più dalle funzionalità di Google Analytics. E’ possibile avere maggiori informazioni su Google Analytics cliccando sul seguente link: http://www.google.it/intl/it/analytics. Per disabilitare i cookies e per impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla navigazione, è possibile scaricare il componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics cliccando sul seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout Le impostazioni del browser Informiamo inoltre che l’utente può configurare, liberamente ed in qualsiasi momento, i suoi parametri di privacy in relazione all’installazione ed uso di cookies, direttamente attraverso il suo programma di navigazione (browser) seguendo le relative istruzioni. In particolare l’utente può impostare la così detta “navigazione privata”, grazie alla quale il suo programma di navigazione interrompe il salvataggio dello storico dei siti visitati, delle eventuali password inserite, dei cookies e delle altre informazioni sulle pagine visitate. Avvertiamo che nel caso in cui l’utente decida di disattivare tutti i cookies (anche quelli di natura tecnica), la qualità e la rapidità dei servizi offerti dal presente sito web potrebbero peggiorare drasticamente e si potrebbe perdere l’accesso ad alcune sezioni del sito stesso. Indicazioni pratiche rivolte all’utente per la corretta impostazione del browser Per bloccare o limitare l’utilizzo dei cookies, sia da parte del presente sito che da parte di altri siti web, direttamente tramite il proprio browser, si possono seguire le semplici istruzioni sotto riportate e riferite ai browser di più comune utilizzo. Google Chrome: cliccare sull’icona denominata “Personalizza e controlla Google Chrome” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Impostazioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Mostra impostazioni avanzate” e quindi alla voce di menù denominata “Privacy” cliccare sul pulsante “Impostazioni contenuti” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies. Microsoft Internet Explorer: cliccare sull’icona denominata “Strumenti” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Opzioni internet”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Privacy” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies. Mozilla Firefox: dal menu a tendina posizionato in alto a sinistra selezionare la voce di menù denominata “Opzioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù “Privacy”, ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Chiudi